KOSOVO VERSUS KOSOVO

CASA del POPOLO di SETTIGNANO – VIA SAN ROMANO 1

mercoledi 20 FEBBRAIO ore 21.15

Un viaggio di tre settimane durante le quali due giovani giornalisti hanno avuto l’opportunità di raccogliere le opinioni di alcune tra le personalità più in vista delle due parti in causa (tra i quali il Segretario di Stato Serbo per il Kosovo e l’ex leader delle milizie indipendentiste dell’UÇK), ma soprattutto hanno potuto vivere la quotidianità dei villaggi serbi del Paese. A tredici anni di distanza dalla guerra, le zone abitate dai serbi all’interno del Kosovo indipendente formano un vero e proprio Stato dentro lo Stato. Piccole “enclave” monoetniche sulle quali il governo del Kosovo non ha alcuna autorità. Gli abitanti di queste aree votano sindaci riconosciuti solo da loro stessi, utilizzano una propria moneta, hanno infrastrutture, scuole e ospedali gestiti direttamente da Belgrado. Ma vivono senza libertà di movimento e senza lavoro, evitando di addentrarsi nelle città albanesi per paura di subire aggressioni. Una situazione che ha spinto a lasciare il Kosovo oltre duecentomila serbi. Viaggio attraverso una realtà dimenticata dai media occidentali. regia, riprese e montaggio: Valerio Bassan & Andrea Legni voce fuori campo: Tommaso Caporali musiche originali: Valerio Bassan grafiche: Maddalena Oppici traduzioni: Jelena Urošević progetto grafico: Elena Brenna con il contributo di: : Domenico Palazzi e Jovan Zlatičanin

ore 20 apericena vegetariana/vegan

ore 21.15 breve presentazione del filmato con uno dei registi, Andrea Legni, e successiva proiezione: alla fine sarà possibile una discussione con domande dei presenti

INGRESSO RISERVATO SOCI ARCI

Posted in General | Leave a comment

IL MESE DELLA MEMORIA

CASA DEL POPOLO DI SETTIGNANO VIA SAN ROMANO 1 FIRENZE

CINEMANEMICO – RASSEGNA DI CINEMA POCO VISIBILE……….in collaborazione con IL centro documentazione Carlo Giuliani

Apericinema 20.00

Proiezione film 21.30

IL MESE DELLA MEMORIA

« Quando arriva la conoscenza, arriva anche la memoria » (Gustav Meyrink)

OTTO FILM, OTTO REGISTI, UN’UNICA COLLOCAZIONE STORICA (L’EUROPA NELL’ARCO DI ANNI CHE VA DALL’ASCESA AL POTERE DI HITLER FINO AL PERIODO IMMEDIATAMENTE SUCCESSIVO ALLA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE), UN UNICO FILO CONDUTTORE (LA GUERRA).

IL 27 GENNAIO, DATA DELL’ABBATTIMENTO DEI CANCELLI DI AUSCHWITZ, SI CELEBRA IN ITALIA E NEL MONDO LA GIORNATA DELLA MEMORIA CON COMMEMORAZIONI PERLOPIÙ DEDICATE AL RICORDO DELLA PERSECUZIONE DEI NAZISTI NEI CONFRONTI DEGLI EBREI.

PRENDENDO SPUNTO DA QUESTA DATA, IN GENNAIO ALLA CASA DEL POPOLO DI SETTIGNANO, CINEMANEMICO, IN COLLABORAZIONE CON IL CENTRO DOCUMENTAZIONE CARLO GIULIANI, PROPONE – ATTINGENDO COME DI CONSUETO A OPERE DI QUALITÀ, POCO O PER NIENTE DISTRIBUITE IN ITALIA – UN CICLO DI FILM CHE RACCONTANO ANCHE STORIE DI ROM, DI OMOSESSUALI ,MINORANZE ENTOLINGUISTICHE E DI TUTTI COLORO CHE HANNO SUBITO LE CONSEGUENZE DELLA FOLLIA DELLE GUERRE E DEI TOTALITARISMI. NON SOLTANTO EBREI, QUINDI, E NON SOLTANTO LE RESPONSABILITÀ DELLA GERMANIA DI HITLER, MA ANCHE DELLA FRANCIA, DELL’ITALIA, DELL’URSS, E COSÌ VIA.

IL MESSAGGIO DI QUESTO CICLO POTREBBE APPARIRE SCONTATO: CONOSCERE PER NON DIMENTICARE E NON DIMENTICARE PERCHÉ LA STORIA NON SI RIPETA.

MA NON LO È. QUANTI SONO I POPOLI CHE HANNO SAPUTO TRARRE QUESTO INSEGNAMENTO? DOPO LE ATROCITÀ DEL SECOLO SCORSO, PROSEGUITE IN VARIE MANIERE ANCHE DOPO LA FINE DELLA GUERRA, DOPO TANTA MORTE E DOPO TANTA SOFFERENZA, SI POTREBBE PENSARE “MAI PIÙ”. MA MAI COME ORA UN TALE PENSIERO APPARE IRREALISTICO. “MAI PIÙ”? ANDIAMO IN PALESTINA, ANDIAMO IN UNO DEI TANTI PAESI AFRICANI DILANIATI DA UN CONFLITTO, ANDIAMO IN AFGHANISTAN, ANDIAMO…., ANDIAMO….

E COSÌ, GUARDIAMO QUESTI FILM E RIFLETTIAMO SU COME POTREBBE ESSERE IL NOSTRO MONDO SE SOLTANTO I POPOLI E I LORO GOVERNI SAPESSERO O VOLESSERO TRARRE UN INSEGNAMENTO DALLA STORIA. Buona visione.

Venerdì 4 gennaio KORKORO

(Francese,Romi, subtitle italiano)

Un film di Tony Gatlif , con Marc Lavoine, Marie-Josée Croze e James Thiérrée

Drammatico, durata 111 min. – Francia, 2009

Sabato 5 gennaio

S’APPELAIT SARAH

(Francese, subtitle italiano)

Un film di Gilles Paquet-Brenner. Con Kristin Scott Thomas, Mélusine Mayance, Niels Arestrup, Frédéric Pierrot, Michel Duchaussoy. Frot, Gisèle Casadesus, Aidan Quinn, Natasha Mashkevich

Drammatico, durata 111 min. – Francia, 2010.

Venerdì 11 gennaio

BENT

(Inglese – subtitle italiano)

Un film di Sean Mathias, con Clive Owen, Lothaire Bluteau, Ian McKellen, Nikolaj Coster-Waldau, Mick Jagger, Brian Webber, Jude Law, Gresby Nash

Drammatico, durata 105 min.. – UK, Giappone 1997

Sabato 12 gennaio

AU REVOIRE LES ENFANTS

(Francese, sutitles italiano)

Un film di Louis Malle. Con Gaspard Manesse, Francine Racette, Raphael Fejito, François Berléand, Irène Jacob.Drammatico, durata 103 min. – Francia ,1987.

Venerdì 18 gennaio

ROZA

(Polacco, subtitle italiano)

Un film di Wojciech Smarzowski, con Marc Lavoine, Marie-Josée Croze and James Thiérrée

Drammatico, durata 90 min. – Polonia 2011

Sabato 19 gennaio

LA RAFLE

(francese- subtitle italiano

Un film di Rose Bosch. Con Jean Reno, Mélanie Laurent, Gad Elmaleh, Raphaëlle Agogué, Hugo Leverdez

Drammatico, durata 115 min. – Francia, Germania, Ungheria, 2010.

Sabato 26 gennaio

IL CIELO CADE

(italiano)

Un film di Andrea Frazzi. con Gianna Giachetti, Isabella Rossellini, Jeroen Krabbe, Barbara Enrichi, Antonio Frazzi.

Drammatico, durata 94 min. – Italia, 2000

INGRESSO GRATUITO SOCI ARCI

WWW.CINEMANEMICO.NET

CINEMANEMICO@YAHOO.IT

 VOLANTINO QUI: MESE DELLA MEMORIA pieg

 

Posted in General | Leave a comment

I DIRITTI PRIMA DI TUTTO

ANPI Provinciale di Firenze, ARCI Firenze, Centro Documentazione Carlo Giuliani, Comitato Verità e Giustizia per Genova,
Coordinamento Antimafia di Firenze, LIBERA-Firenze, Associazione Tatawelo
Firenze,Venerdì 5 Ottobre 2012
Sala delle Leopoldine, piazza Tasso 1- Ore 17,30

I DIRITTI PRIMA DI TUTTO
Legge sulla tortura e riforma democratica delle forze di polizia

Il programma:
Salvatore Palidda, Università di Genova – Forze dell’ordine e democrazia
Patrizio Gonnella, presidente Antigone – Verso una nuova legge sulla tortura
Riccardo Noury, portavoce Amnesty International Italia – Operazione trasparenza, polizia e diritti umani
Lorenzo Guadagnucci, Comitato Verità e Giustizia per Genova – La lezione di Genova G8
Introduce e coordina: Giusi Salis, ANPI Oltrarno

volantini qui:

in A4 dirittiA4

in A5 doppio dirittiprimadituttoA5

 

Posted in General | Leave a comment

la Corte di Cassazione ha confermato le condanne nei confronti dei funzionari di polizia responsabili della macelleria alla scuola Diaz

Il Centro documentazione Carlo Giuliani di Settignano (FI) esprime soddisfazione per una sentenza che stabilisce finalmente un parere definitivo condannando i responsabili di una barbarie insulsa e senza eguali nella storia europea recente. 

Ci rattrista la prescrizione del reato degli agenti individuati come responsabili delle gravissime lesioni a sangue freddo sugli occupanti della Diaz, anche se la prescrizione non cancella il brutale pestaggio, più simile alla tortura che ad una aggressione.
Se il reato di tortura fosse finalmente, come dovrebbe essere, integrato nelle leggi dello stato italiano, non ci sono dubbi del fatto che gli stessi risulterebbero difatti colpevoli di un reato non prescrivibile..
Allo stesso modo ci sembra necessario un regolamento che permetta di identificare gli agenti di pubblica sicurezza impiegati nelle squadre di ordine pubblico, in caso di necessita’, tramite un codice di riconoscimento, per poter sanzionare comportamenti che hanno travalicato, e vogliamo ricordare che questo non e’ avvenuto solo alla Diaz, ma anche a Bolzaneto e per le strade di Genova, il rispetto per la dignita’ e la vita umana: perche’ questo non possa piu’ accadere senza conseguenze per i responsabili.

Tutto cio’ non ci fa dimenticare le coperture politiche che hanno permesso fino ad oggi  a persone indegne di svolgere funzioni di tutela della sicurezza pubblica, coperture che purtroppo si sono succedute ininterrottamente con tutti i governi in carica, che hanno tutelato, promosso e difeso i responsabili indagati e condannati in secondo grado, senza che nessuna forza politica al governo, abbia avuto il coraggio di affermare e mettere in pratica la necessita’ di individuare e isolare i colpevoli, atto necessario da parte di chi poteva agire, se avesse tenuto a tutelare la fiducia nello stato di diritto e nelle forze di pubblica sicurezza.

Siamo percio’ vicini a chi in questi anni si e’ sentito solo, come parte lesa, nel chiedere che luce sui fatti e responsabilita’ individuali venissero chiarite e affermate.

Le scuse di del capo della Polizia, Manganelli, difatti non bastano: assistiamo al silenzio di chi e’ stato politicamente responsabile della gestione dell’ordine pubblico, e al silenzio del capo della polizia Di Gennaro, uscito indenne dal processo.

Questa sentenza, comunque, stabilisce un punto fermo di verità e di giustizia e nega l’impunità a chi abusa della propria posizione di potere per esercitare violenza: ringraziamo quindi i magistrati e tutti coloro che hanno lottato e lavorato perche’ si potesse arrivare a questo momento. Ci apetteremmo la stessa verita’ e giustizia anche per l’omicidio di Carlo  Giuliani.

http://www.corriere.it/cronache/12_luglio_05/diaz-poliziotti-carriera-condanna_81acebc0-c67b-11e1-8ab7-67e552429064.shtml

Posted in General | Leave a comment

Poesie e musica per la Palestina

Associazione Amicizia Italo-Palestinese e  Centro di documentazione Carlo Giuliani
invitano a

Poesie e musica per la Palestina

Sabato 3 dicembre 2011
CASA DEL POPOLO DI SETTIGNANO – Firenze
Via San Romano, 1 (capolinea autobus n. 10)

ore 20.00 cena
hummus (salsa a base di ceci) ,
babaganoush (salsa a base di melanzane)
riso
misto di verdure con spezie
Kufta (polpette di carne macinata cotte al forno)
insalata
dolce
vino a volontà
(si invita, se potete, a portare piatti e bicchieri – non usa e getta – da casa)
ore 22 – Musica e poesia dalla Palestina e medio oriente con:
Taisir Masrieh (oud e voce) e Paolo Rafanelli (basso e chitarra)
Maram Oriental Ensemble –

letture di Marzia Archinucci

Interverrà Mariano Mingarelli, Presidente Associazione Amicizia Italo-Palestinese

Il ricavato servirà a finanziare i progetti dell’associazione.
contributo minimo 13 euro  – è gradita la prenotazione
(tel. 3664384823 – mail centrocarlogiuliani@inventati.org)

Posted in General | Leave a comment

5° Vetrina dell’editoria anarchica



 

Posted in General | Leave a comment

PULLMAN FIRENZE-GENOVA E RITORNO in data 23/07/2011 PER LA MANIFESTAZIONE DEL DECENNALE GENOVA G8 2001-2011

APERTE LE PRENOTAZIONI PER PULLMAN FIRENZE-GENOVA
E RITORNO in data 23/07/2011
PER PARTECIPARE ALLA LA MANIFESTAZIONE DI CHIUSURA
DEGLI EVENTI DEL DECENNALE GENOVA G8 2001-2011

Dopo la cena di finanziamento che si è svolta la sera di domenica 10 Luglio a
Settignano sono stati raccolti 500 Euro per finanziare un pullman che agevoli
la partecipazione dei fiorentini e delle fiorentine alla manifestazione di
chiusura del ciclo di eventi genovesi per il decennale del G8 2001

per info:http://www.genova2011.org/

Il costo del biglietto sarà al massimo 12 Euro a testa per il viaggio di
andata/ritorno partenza sabato 23 luglio ore 9:00 dal parcheggio del mercato
ortofrutticolo di Novoli, rientro ore 24

CONTATTI: mail massimotorelli@gmail.com; centrocarlogiuliani@inventati.org

IMPORTANTE!!! Per favore comunicare nome cognome e recapito telefonico
cellulare per agevolare reperibilità in caso di problemi/ritardi/annullamento
pullman


volantino:
PULLMAN FIRENZE a4

Posted in General | Leave a comment

VERSO GENOVA 2011

Domenica 10 Luglio 2011
CASA DEL POPOLO DI SETTIGNANO, FIRENZE
VERSO GENOVA 2011
CONFLITTI E BUONE PRATICHE PER UN MONDO DIVERSO POSSIBILE
Pomeriggio e serata di discussioni e approfondimenti + cena di autofinanziamento
per organizzare un pullman e partecipare alla manifestazione finale, sabato 23 luglio,
delle iniziative per il decennale di Genova G8

(www.genova2011.org)

Ci ritroviamo per discutere dello “spirito di Genova” e
dei suoi effetti su movimenti, lotte e buone pratiche in corso
nella nostra città, facendo parlare chi le sta vivendo giorno per giorno.
Parleremo del movimento globale e del G8 2001, in serata Lorenzo Guadagnucci
presenterà il libro “L’eclisse della democrazia”, scritto con Vittorio Agnoletto.

PROGRAMMA

17:00 introduzione di Sara Nocentini

17:15>18:00 Genova 2001-Genova 2011: il mondo dieci anni dopo. Relatore: Emilio Molinari

Dal globale al locale:
il movimento a Firenze, Sara Nocentini (portavoce Social Forum Europeo 2002)

Modelli di sviluppo:
18.00>18.40 Rifiuti: No Inceneritore, Gianluca Garetti
Territorio: No Tav, Marina Carli
Comitato San Salvi chi può: Alma Raffi
Spazio pubblico: L’esperienza di via dè Conciatori

Diritti
18:40>19:20 Movimento Lotta per la Casa
Repressione: Avvocato Poli
Migranti: Rete Antirazzista

Lavoro?

 

 

Beni Comuni
19:20>20:10 Per la ripubblicizzazione dell’acqua: Attac – Comitato di Firenze, Roberto Spini
Finanza etica: Mag Firenze, Alessandro Santoro
Liberi Saperi: Enza Panebianco / Gruppi di Acquisto Solidali: Stefano Floris
Informazione e marginalità: Fuori Binario, Maria Pia Passigli / Chiusura di Sara Nocentini.

20:30 CENA VEGETARIANA
Prezzo 12 euro (10 euro per chi si porta da casa le stoviglie non usa e getta: piatto+bicchiere+posate).

L’incasso andrà a finanziare parte della spesa del pullman per la manifestazione a Genova del 23/7.

21.30 INCONTRO
Presentazione libro “L’eclisse della democrazia” e ampio spazio per il dibattito rispetto ai temi affrontati nel pomeriggio con Lorenzo Guadagnucci, Anna Pizzo, Gigi Sullo.

Coordina e facilita: Ornella de Zordo
Verranno esposte le splendide fotografie di Marco Quinti, fotografo fiorentino del movimento.
per informazioni e prenotazione della cena: centrocarlogiuliani@inventati.org
_______________________________________________

Posted in General | Leave a comment

Tunisia

ATTAC – COMITATO LOCALE DI FIRENZE

CENTRO DOCUMENTAZIONE CARLO GIULIANI – Firenze

Casa del popolo di Settignano

SABATO 16 APRILE 2011
Casa del Popolo di Settignano

TUNISIA
Dopo la rivolta

“Dopo la Tunisia, dopo l’Egitto, più niente sarà come prima nel mondo arabo”
(Tahar Ben Jelloun, La rivoluzione dei gelsomini. Il risveglio della dignità araba, 2011)

Mentre tutta l’attenzione si sposta sulla “guerra umanitaria” di Libia, in Tunisia una società giovane continua a riempire le strade e le piazze per proseguire un percorso di liberazione e di costruzione di un paese democratico. I media tacciono. Però non possono ignorare il dramma dei profughi che arrivano sulle sponde italiane per fuggire dalla miseria e da un paese pieno di disparità. Cosa è accaduto, cosa accade, cosa accadrà? Ne parliamo con:

Fathi CHAMKHI- RAID ATTAC /CADTM Tunisia `(in collegamento da Tunisi)
Leila EL HOUSSI – studiosa del nordafrica – Universita’ di Firenze
Alya M’Hamdi – insegnante al Liceo internazionale Machiavelli-Capponi di Firenze

seguiranno interventi della comunità maghrebina fiorentina e dibattito

ore 20: apericena – cous cous con verdure, hummus, fagioli e altro… (€ 6 bevande escluse -soci Arci)

ore 21,30: Dibattito pubblico

Durante la serata proiezioni di immagini e video.
Il ricavato della cena, andrà a finanziare le attività del Centro Documentazione Carlo Giuliani e del comitato fiorentino di Attac Italia

Via S. Romano 1 (capolinea linea 10 e 67 notturno) per contatti e prenotazione centrocarlogiuliani@inventati.org

Posted in General | Tagged | Leave a comment